Torna alla Home Page

(XXXVIII Ciclo) Borse aggiuntive dottorato di ricerca finanziate INPS in materia di Industria 4.0, Sviluppo sostenibile, INPS e Welfare

Sul sito INPS (https://www.inps.it/Welfare/default.aspx?lastMenu=21535&iMenu=1&iparametro=0&testolibero=&idettaglio=49) è stato pubblicato l’Avviso per la ricerca e il convenzionamento di dottorati di ricerca per l’anno accademico 2022/2023 (38 ciclo) – riservato ai figli e agli orfani di dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni creditizie e sociali o di pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici, promossi da Atenei convenzionati dall’INPS.

Con tale iniziativa si propone il finanziamento di 100 borse di studio che consentano in concreto l’accesso ad un percorso di alta formazione e occasioni di inserimento occupazionali.
In particolare, l’Avviso prevede:

I. 45 borse di studio in Dottorati innovativi – Intersettoriali, vertenti sulle tematiche dell’iniziativa “Industria 4.0”, caratterizzati dal forte interesse industriale e dal coinvolgimento di imprese che svolgano attività industriali dirette alla produzione di beni o di servizi in coerenza con la “Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente 2014-2020” approvata dalla Commissione europea;

II. 40 dottorati su tematiche dello sviluppo sostenibile;

III. 15 dottorati su tematiche INPS. I temi di ricerca tematiche INPS, trattano di argomenti suddivisi in 3 macro Aree, con 5 borse di studio finanziabili per ciascuna macroarea:

A) Trasformazione digitale della PA;
B) Diritto del lavoro e Previdenza Sociale;
C) Welfare– Ammortizzatori sociali – Contrasto evasione.
La scadenza per la presentazione delle proposte da parte degli Atenei è il 25 gennaio 2022